Assisi Francesco

Home

Missione Massimo Coppo

 


Assisi San Damiano crocifisso

Giotto, Basilica Superiore di Assisi Francesco prega dinanzi al Crocifisso di San Damiano che poi gli parla

Giotto, Upper Basilica of Assisi Francis is praying before the Crucifix of Saint Damiano which then speaks to him


«Francesco, va e ripara la mia chiesa che, come vedi, è tutta in rovina!»

Così parlò Cristo Crocifisso a San Francesco ottocento anni fa.
Non al Papa Innocenzo III di allora, ma a un uomo piccolo e insignificante il Signore dette l'incarico di riparare la Chiesa. Oggi come ha detto lo stesso Presidente della C.E.I., Cardinale Bagnasco, la Chiesa si trova in "un' infame emergenza" dopo i rovinosi scandali. Noi vogliamo rivolgere l'attenzione e le nostre speranze su un'altro piccolo insignificante uomo di oggi, Massimo Coppo, che Dio ha chiamato proprio ancora ad Assisi.

"Francis, go and repair my church which, as you see, is all in ruins!"

So spoke the Crucified Christ to Saint Francis eight hundred years ago. Not to the then Pope Innocent III, but to a small and insignificant man the Lord gave the task to repair the Church. Today, as the same President of the C.E.I., Cardinal Bagnasco said, the Church finds itself in an "infamous emergency" after the disastrous scandals. We want to turn our attention and our hopes to another insignificant little man of today, Massimo Coppo, whom God has just called still at Assisi.

 


Assisi Santuario San Damiano




Assisi S.Damiano


In questa piccola chiesetta il Cristo Crocifisso parlò a San Francesco, che ottocento anni fa iniziò la sua missione
.

In this small church the Crucified Christ spoke to Saint Francis, who eighthundred years ago began his mission.


 





Missione "Assisi Assisi!"


Le determinanti profezie avute da un uomo della terra di Assisi, Marcello Ezechiele Ciai, fanno di Assisi una “Nuova Gerusalemme”, un luogo santo dove troveranno conforto, pace e salvezza un numero sempre più grande di persone.

La missione Divina "Assisi Assisi!" intrapresa a seguito di una chiamata da Massimo Coppo, vestito di sacco e scalzo come San Francesco nell'Assisi antica, è volta ad accendere un fuoco di preghiera a Dio, di conversione, di guarigione e di lode, che da Assisi si allarghi in tutta la Chiesa e nel mondo.

In questo tempo di crisi tante persone in difficoltà cercano soluzioni… Cosi è stato scritto in un blog in lingua spagnola di Massimo, “PROFESSIONISTA CHE HA SCELTO LA POVERTÀ”: è italiano e nella sua giovinezza ha vissuto negli Stati Uniti, così parla anche correntemente l'inglese. Si è laureato in Scienze agrarie ed è un ex-insegnante. Tutto questo fa parte di una vita che Coppo, da 32 anni, ha deciso di lasciarsi alle spalle per la povertà. "Vogliamo aiutare la gente a capire che la libertà di essere poveri può condurre alla felicità", ha detto.


Mission “Assisi Assisi!”


The determinating prophecies received by a man of the land of Assisi, Marcello Ezekiel Ciai, render Assisi a “New Jerusalem”, a holy site where an always growing number of people will find comfort, peace and salvation.

The Divine mission “Assisi Assisi!” enterprised after a special calling by Massimo Coppo, in a sackcloth and barefoot like Saint Francis in the ancient Assisi, is intended to light a fire of prayer to God, of conversion, healing and praise, which from Assisi may extend throughout the whole Church and the world.

In this time of crisis many people in need look for solutions… In a blog in spanish so they wrote about Massimo, "PROFESSIONAL WHO HAS CHOSEN POVERTY": he is italian, and in his youth he lived in the United States, thus he also speaks english fluently. He is a graduate in agricultural sciences and he is an ex-teacher. All this is part of a life that Coppo, since 32 years, has decided to leave behind for poverty. "We want to help people to understand that the freedom of being poor can lead to happiness," he said.

 




Passaggio nascosto ad Assisi

Massimo Coppo canta per le strade
e le piazze di Assisi questo canto

Assisi, Assisi, tu ora non lo sai,
c'è un passaggio nascosto
per l'Assisi di San Francesco.
Assisi, Assisi, tutto il mondo guarda te,
ritorna al tuo Dio!
*

In questa città Francesco abbandonò
le sue ricchezze e nudo si spogliò;
vestito di sacco in piazza abbracciò
la lieta sorella povertà,
offrendo la sua vita a Cristo.

Lo Spirito del Signore lo trasformò:
una vita di penitenza abbracciò,
soffrendo per la Chiesa del suo Signor,
E In sogni e visioni Dio gli parlò,
per mezzo di lui prodigi operò.

Lo Spirito di San Francesco aleggia,
aleggia ancora sopra questa terra.
Morendo San Francesco ti benedì;
speranza del pellegrino sei tu,
che viene a cercare qui Gesù.
 

Assisi, Assisi, tu ora non lo sai,
c'è un passaggio nascosto
per l'Assisi di San Francesco.
Assisi, Assisi, tutto il mondo guarda te,
ritorna al tuo Dio!
*

* Questo canto, composto nella comunità di cui fa parte Massimo, ha risuonato ormai da anni in Assisi. Dopo gli ultimi sorprendenti sviluppi della missione, il ritornello è stato modificato così: “Assisi, Assisi, adesso tu lo sai, ritorna l'Assisi di San Francesco. Assisi, Assisi, tutto il mondo guarda a te, ritorna al tuo Dio!”

 




Hidden passage in Assisi

Massimo Coppo sings this song in the streets
and the squares of Assisi

Assisi, Assisi, now you do not know IT,
There's a hidden passage
to the assisi of St. Francis.
Assisi, Assisi, the whole world is watching you,
return to your God!
*

in this city St. Francis abandoned
his wealth and he stripped naked;
dressed with a sackcloth in the square he embraced
the merry sister poverty,
offering his life to Christ.

transformed by The Spirit of the Lord
a life of penance he embraced,
suffering for the Church of his Lord,
AND In dreams and visions God spoke to him,
and wonders worked through him.

The Spirit of St. Francis flutters,
still flutters over this land.
Dying St. Francis blessEd you;
the pilgrim's hope you are,
which comes here to search for Jesus.

Assisi, Assisi, now you do not know IT,
There's a hidden passage
to the assisi of St. Francis.
Assisi, Assisi, the whole world is watching you,
return to your God!
*


* This song, composed in the community to which Massimo belongs, by now for years is resounding in Assisi. After the recent surprising developments of the mission, the refrain has been modified as follows: "Assisi, Assisi, now you do know it, the Assisi of St. Francis is returning. Assisi, Assisi, all the world is looking at you, return to your God!"

 

 VISITA ANCHE - ALSO VISIT
 
www.assisi-francesco.net







 



 

| privacy policy